Portobuffolè 2018-02-12T19:48:27+00:00

Portobuffolè

patrocinio comune portobuffolè

Portobuffolè, gioiello incastonato sulla linea di confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, un minuscolo  avamposto in questo estremo lembo di pianura veneta, contesa dalla storia e dalla natura, dalla forza del fiume Livenza e delle alluvioni. Questo borgo è il più piccolo comune della provincia di Treviso sia in termini di superficie che di popolazione, si estende infatti per 5 km quadrati e conta 755 abitanti. Portobuffolè  appartiene al Club dei Borghi più belli d’Italia, ed è insignito con la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, entrambi i titoli assegnati per la sua offerta di eccellente integrità storica. La storia in questo minuto abitato fa da padrona, restituendo un esempio di centro storico medievale praticamente intatto, passando poi per il barocco della splendida Villa Giustinian con il proprio Oratorio dedicato a Santa Teresa. Casa di Gaia da Camino, con splendide bifore e suggestivi affreschi interni, offre uno splendido esempio di casa torre gotica duecentesca; il Duomo, Ex-Sinagoga, testimonia il passaggio della Comunità ebraica, del cui ghetto si trovano tracce nell’omonima piazza. Una torre millenaria è il biglietto da visita di questo scrigno di unicità: che si arrivi dal versante veneto, oppure dal Friuli Venezia-Giulia, essa si erge in tutta la sua bellezza (X sec d.C.). Varcando ciò che rimane dell’antica cinta muraria di Portobuffolè, si ha la sensazione di entrare in un anello temporale, in cui il presente si ferma, il silenzio degli angoli lascia pensare alle remote gesta del periodo dei Caminesi, ai passi nei corridoi di Gaia da Camino nella sua casa torre, donna di straordinaria sensibilità e mecenate, all’arrivo di quelle famiglie ebraiche che qui trovarono uno spazio di vita formando una comunità, le feste paesane alternanti il lavoro nel castello… Grumi di colori e di affreschi sulle antiche dimore ci raccontano tratteggiando quello che una volta era una continua opera d’arte nelle facciate degli edifici. Tutta intorno una campagna dai tratti bucolici ci regala la dolce distesa d’erba del Pra’ dei Gai. Portobuffolè inoltre fa parte del Distretto Industriale del Mobile Livenza; esso si colloca territorialmente tra la regione Friuli Venezia Giulia e il Veneto, a cavallo del Livenza, fiume di pianura che ha positivamente influenzato l’economia di questa zona fin dall’antichità, favorendo l’agricoltura, i commerci e i trasporti.

Ultime novità

  • portobuffolè-panoramica
  • Portobuffolè
  • Portobuffolè

Un grazie a:

Alcuni luoghi da visitare

Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio