Maser 2019-12-30T09:59:48+00:00

Maser

Il Comune di Maser si trova ai piedi dei colli asolani, dove la pianura trevigiana incontra i primi rilievi tra il fiume Piave e il fiume Brenta. L’abitato si distende lungo la strada che segue la base di queste colline e che collega Cornuda ad Asolo.

Maser ha più di 5.000 abitanti divisi fra il capoluogo comunale e le frazioni Coste, Crespignaga, Madonna della Salute e la località Muliparte e dispone di una superficie complessiva di circa 25 km2.

Confina a nord con Monfumo, ad est con Cornuda e Caerano San Marco, a sud con Altivole ed ad ovest con Asolo.

Il territorio comunale di Maser è caratterizzano da colline coltivate sia a vigneti tipici della zona sia a ciliegi. Con il passare del tempo, la ciliegia coltivata a Maser ha ottenuto la denominazione De.Co. I produttori di Maser si sono riuniti nel Consorzio Ciliegia dei Colli Asolani e vale la pena di ricordare che  Maser è uno dei paesi fondatori dell’Associazione Città delle Ciliegie.

Ogni anno viene organizzata, nel mese di maggio, la Mostra della Ciliegia di Maser. Evento molto sentito ed apprezzato in tutto il territorio circostante e non solo, infatti, giungono turisti anche da molto lontano per visitare il paese e per degustare il frutto primaverile.

Nel territorio di Maser non sono stati ritrovati fossili per stabilire con certezza l’epoca dei primi insediamenti umani nella preistoria. Si pensa comunque che la zona rappresentasse, anche nell’antichità, una posizione geografica particolarmente vantaggiosa e confacente ad un piccolo villaggio rurale.

Maser, come tutto il territorio circostante subì l’influenza dell’Impero Romano, infatti, il villaggio era inglobato nella centuriazione Asolo-Montebelluna-Castelfranco Veneto.

Nel Medioevo dopo un breve dominio trevigiano, Maser venne conquistata dalla famiglia Da Romano. I Da Romano fu una potente famiglia medievale fedele all’imperatore. Questa venne sterminata nel 1260.

Nel corso del Trecento il Comune venne conquistato dalla Serenissima fino al 1797 e successivamente subì le incursioni francesi ed austro-ungariche, per poi entrare a far parte del Regno d’Italia nel 1866 insieme a tutto il Veneto.

Diverse sono le cose da poter visitare a Maser come: la chiesa parrocchiale di San Paolo a Maser, la chiesa San Tommaso Apostolo, la chiesa di Vettore e Corona ed altri edifici religiosi.

Molto interessanti sono le ville venete come: Villa Barbaro-Basadonna-Manin-Giacomelli-Volpi, Villa Nani-Trieste-Fanzago, Villa Querini e molte altre.

Il territorio può essere visitato e scoperto anche grazie ai percorsi naturalistici che attraversano il paese ed i colli adiacenti.

Ultime novità

    Un grazie a:

    Alcuni luoghi da visitare

    Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio