Cison di Valmarino 2019-11-08T19:16:28+00:00

Cison di Valmarino-patrocinio Cison di Valmarino

Cison di Valmarino

Cison di Valmarino è un comune di poco meno di 3.000 abitanti che si trova nella Val Mareno. La Val Mareno collega Vittorio Veneto a Follina, a nord è protetta dalle Prealpi Bellunesi mentre a sud si trovano quelle Trevigiane e il Quartier del Piave.

Storicamente Cison di Valmarino fu abitato fin dalla Preistoria a cui seguirono insediamenti durante l’epoca romana e medievale. Forse il termine Cison deriva dal latino “Caesum” cioè tagliano. Il termine fa riferimento alla bonifica che venne compiuta dai monaci benedettini.

Diverse sono le attrazioni che si possono visitare a Cison.

Durante la Prima Guerra Mondiale i soldati dell’Impero Austro-Ungarico costruirono sul Passo San Boldo “la Strada dei 100 Giorni” cioè una via di comunicazione spettacolare  che mette in comunicazioni la provincia di Treviso con quella di Belluno.

Il Bosco delle Penne Mozze, invece, è un’area naturalistica protetta dove vengono ricordati gli Alpini deceduti durante le guerre.

Dall’alto Cison di Valmarino è “sorvegliata” da CastelBrando.  Detto anche Castello della Costa, il castello è una fortezza che sorge sul Monte omonimo ed è di origine medievale. originariamente venne costruito dai Brandolini, successivamente venne ceduto all’ordine dei religiosi Salesiani ed infine venne acquistato pochi anni orsono dell’imprenditore Colomban.

Piazza Roma, i palazzi storici, le viuzze del borgo, le chiese con l’arcipretale in testa, i musei del territorio, le vie d’acqua, sono altrettanti motivi per visitare questo paese e le sue belle località.

Una delle manifestazioni più importanti che si svolge ogni anno e che coinvolge tutti gli abitanti di Cison è Artigianato Vivo. Artigianato Vivo è una manifestazione nella quale vengono aperte le case del Borgo, vi sono artigiani che lavorano legno, pietra e tessuti. È anche musica, con artisti  che suonano e si presentano, ma anche è cibo locale che viene preparato alla maniera tradizionale ma anche in forme nuove ed attuali. Artigianato Vivo È un evento che attira ogni anno moltissime persone e turisti.

Il paese gode della presenza di piccole attività industriali ed agricole, confina a nord con Borgo Valbelluna, ad est con Revine Lago e Tarzo, a sud con Refrontolo e Pieve di Soligo, ad ovest con Follina.

Cison di Valmarino ha alcune frazioni quali: Gai, Mura, Rolle e Tovena ed alcune località quali Soller e San Boldo tutte carine e desiderose di farsi scoprire dal visitatore accorto e rispettoso.

Recentemente, Cison di Valmarino è stato riconosciuto Borgo più Bello d’Italia e Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano.

Ultime novità

    Un grazie a:

    Alcuni luoghi da visitare

    Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio