Volpago del Montello 2019-11-09T18:04:14+00:00

Volpago del Montello

Volpago del Montello è un Comune situato nella parte destra del Piave. Il capoluogo, Selva del Montello e Venegazzù si trovano nella parte pianeggiante del paese mentre la frazione di Santa Maria della Vittoria si trova sul Colle Montello.

Volpago ha una popolazione superiore ai 10.000 abitanti ed una superficie complessiva di 44 km2. Il Comune confina a nord con: Crocetta del Montello, Moriago della Battaglia e Sernaglia della Battaglia, ad est con Giavera del Montello, a sud con Povegliano, Ponzano Veneto, Paese e Trevignano, ad ovest con Montebelluna.

Due sono le ipotesi che si possono fare, a livello etimologico sul nome del paese. La prima, meno accreditata ma comunque importante farebbe derivare il termine Volpago da “Paese delle volpi”, l’altra ipotesi, supportata maggiormente dagli storici, farebbe derivare il termine Volpago da Bolpagus cioè "paese dalla terra rossa".

Nel corso del tempo, sono stati ritrovati diversi reperti dell’epoca preistorica che attestano la presenza di insediamenti umani nel Comune. Anche Volpago del Montello entrò nella giurisdizione romana come tutti gli altri territori del circondario.

Successivamente, durante il Medioevo Volpago divenne una città con una parrocchia che amministrava altre chiese la cosiddetta capopieve.

Volpago del Montello, entrò dopo l’espansione in terra ferma della Repubblica di Venezia, a far parte della Serenissima. Venezia occupò la zona perché interessata al legname del Montello che veniva portato nell’arsenale per le galere e per proteggersi le spalle da possibili invasioni.

Dopo la caduta della Repubblica di Venezia, il territorio venne occupato dall’esercito Austro-Ungarico e dal 1866 con l’annessione del Veneto, Volpago divenne territorio del Regno d’Italia.

Diverse sono gli edifici architettonici e religiosi presenti sul territorio comunale quali: la chiesa parrocchiale di Selva del Montello dedicata a Santa Maria Maddalena, la chiesa dedicata a San Silvestro Papa, quella di Sant'Andrea Apostolo e quella di Santa Maria del Rosario.

Molto interessante sotto il profilo architettonico è la villa palladiana Spineda-Gasparini-Loredan che si trova nella frazione Venegazzù.

Il territorio dà diverse possibilità per coloro che volessero approfittare del Colle Montello per effettuare passeggiate o percorsi in bicicletta immergendosi completamente nella natura ed all’aria aperta.

Ultime novità

    Un grazie a:

    Alcuni luoghi da visitare

    Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio