Vidor 2019-11-09T17:39:10+00:00

Vidor-patrocinio comune Vidor

Vidor

Vidor è un Comune trevigiano che vede il suo territorio segnato dalle colline e dal fiume Piave all’estremità ovest del Quartiere del Piave.

Vidor confina a nord con i territori comunali di Valdobbiadene e Farra di Soligo, ad est con Moriago della Battaglia, a sud con Pederobba e Crocetta del Montello.

Vi sono due frazioni Bosco e Colbertando e le località: Alnè di Sopra, Alnè di Sotto e Soprapiana.

Morfologicamente, Vidor è sia un territorio pianeggiante verso la parte del fiume Piave, sia collinare con la presenza di diversi colli quali: col Polenta, col Castellon, col Maor. Oltre al fiume Piave passano per il Comune il torrente Teva e il rio Rosper.

A Vidor si trova uno dei pochi ponti che collegano la Destra Piave con la Sinistra Piave.

Durante la Prima Guerra Mondiale, vi furono aspri combattimenti sul territorio fra le truppe del Regno d’Italia e quelle dell’Impero Austro-Ungarico essendo questa la linea del fronte durante e dopo l’offensiva di Caporetto.

Secondo alcune fonti, il nome Vidor deriverebbe dal latino vitis cioè vite.

Le prime attestazioni che riferiscono della comunità presente a Vidor risalgono all’epoca romana. In paese passava la via Claudio-Augusta-Altinate e questa permise di sviluppare commerci, scambi, favorendo un certo benessere per gli abitanti.

Diverse sono le chiese e gli edifici di pregio che hanno fatto di Vidor un Comune attrattivo sotto il profilo turistico. È possibile citare la chiesa arcipretale intitolata al Santo Nome di Maria, l’Abbazia di Santa Bona, il Castello di Vidor ed il Santuario della Madonna delle Grazie.

Vidor rientra in quell’area dove viene prodotto il Prosecco Superiore di Conegliano-Valdobbiadene DOCG. Oltre alla produzione del vino, a Vidor e nel Quartiere del Piave vengono prodotti, in quantitativi significativi, sia la patata sia il mais.

Una delle manifestazioni più caratteristiche della comunità è il Palio di Vidor, manifestazione che si svolge la seconda domenica di settembre e che coinvolge le frazioni e le località.

Ultime novità

    Un grazie a:

    Alcuni luoghi da visitare

    Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio