Cordignano2020-03-09T10:24:22+01:00

Cordignano-patrocinio-cordignano

Cordignano

Cordignano si trova sul confine tra il Veneto ed il Friuli Venezia Giulia.

Il comune di Cordignano è particolarmente sviluppato territorialmente, infatti si estende dall’Altipiano del Cansiglio fino alla statale Pontebbana con una altitudine che varia dai 25 ai 1.079 metri sul livello del mare e una superficie che supera i 25 Km2. Il suo territorio è pianeggiante nella parte pedemontana per il resto è in parte collinare e in parte montuoso.

Cordignano è ricca di coltivazioni come il mais, la soia e la vite con l’uva Glera, che in questo territorio vanta la denominazione di origine controllata Prosecco.

Sviluppata e importante l’attività industriale ed artigianale che occupano un posto di primo piano nell’economia locale. Il paese è composto anche dalle frazioni di Pinidello, Ponte della Muda e Villa di Villa e dalle numerose località come Pinè, San Rocco, Santo Stefano, Silvella.

I patroni del capoluogo sono i Santi Pietro e Paolo che si festeggiano il 29 giugno, mentre le varie frazioni sono dedicate a San Valentino e San Rocco.

  • Sacile-microturismodellevenezie.it
  • Sacile-microturismodellevenezie.it

Cordignano è attraversato dal fiume Meschio il cui nome deriva dal latino “Mextus” cioè “misto” che condiziona e caratterizza notevolmente il territorio. È un fiume che nasce a Savassa a monte di Vittorio Veneto ed inizia il suo percorso nel territorio comunale nei pressi delle frazioni Santo Stefano e San Rocco per poi sfociare nel fiume Livenza. Il Meschio ha una lunghezza di circa 30 km e risulta di importanza notevole per l’agricoltura nella zona. Diverse sono le manifestazioni che vengono organizzate durante tutto l’anno solare come ad esempio la Sagra secolare dei Santi Pietro e Paolo in estate oppure la Prealpi in Festa a novembre nella seconda weekend del mese. In tale manifestazione è possibile assaggiare le castagne, bere il vino novello e curiosare nelle numerose bancarelle presenti le quali espongono artigianato locale e molto altro ancora.

Ultime novità

    Un grazie a:

    Alcuni luoghi da visitare

    Qualche piccola sorpresa dal nostro territorio