Chiesa San Giorgio Martire 2018-09-30T16:05:30+00:00

Project Description

Chiesa di San Giorgio Martire

La chiesa di San Giorgio Martire è di origine longobarda e risale circa al VII secolo. Il culto di San Giorgio, Martire di origine orientale fu importato proprio dai Longobardi.

La chiesa San Giorgio Martire nel corso della sua Storia dovette affrontare molte avversità fra le quali anche un terremoto che si abbatte sulla zona nel 1348 oltre alle numerose guerre fra il Patriarcato di Aquileia e i Da Camino, signori di Treviso che nella zona avevano diversi possedimenti. In quell’epoca l’edificio era una cappella perché la chiesa attuale risale al 1590 circa e fu consacrata il 24 luglio 1599 da Francesco Barbaro Patriarca d’Aquileia. Rugolo assunse sempre più importanza a partire dal 1370, cioè da quando si staccò dalle dipendenze di San Cassiano del Meschio (Cordignano).

Questa importanza si protrarrà nel tempo fino alla costruzione dell’attuale chiesa San Giorgio, costruita come alternativa alla chiesetta di San Canciano che esiste ancora, e che era diventata ormai troppo piccola per contenere tutti i fedeli. Lo stile con cui è stata costruita la chiesa di San Giorgio è un tardo-gotico, ha una facciata a capanna ornata da un rosone in cotto e la parete sud scandita ritmicamente da una fuga di archetti nella fascia sotto il tetto. Il grande affresco raffigurante San Giorgio ed il drago è andato perduto. Sulla facciata della chiesa è presente lo stemma del patriarca Marco Grandenigo oltre a quelli raffiguranti il Leone di San Marco, la curia di Ceneda (Vittorio Veneto) ed altri.

Sulla superficie di fronte la facciata principale vi sono alcune lapidi del cimitero che poi prosegue ai lati est e nord dell’edificio. Sul lato sud si erge il campanile di impianto romanico, ristrutturato e con un’altezza inferiore rispetto a quello originale a causa del crollo dopo un terremoto.

All’interno della chiesa, vi sono conservati affreschi quattrocenteschi con episodi della vita di Cristo tratti dai Vangeli e dall’Antico Testamento.

La chiesa di San Giorgio Martire ha subito una ristrutturazione nel 2015, riportando colore e solidità all’esterno. La chiesa può inoltre vantare anche l’opera di un artista contemporaneo, Štěpán Zavřel, il quale dipinse la porta principale.

Dove trovarla

La chiesa San Giorgio Martire si trova in via Borgo Rugolo 1

Scopri altre attività del territorio