Descrizione Progetto

Chiesa San Lorenzo Martire

La chiesa di San Lorenzo Martire si trova nella frazione di Cavolano posta a sud rispetto al centro di Sacile.

Antiche sono le prime informazioni che fanno riferimento a Cavolano. Queste riferiscono di un piccolo nucleo di abitazioni intorno ad un ponte sul fiume Livenza. In epoca longobarda e successivamente, per Cavolano passava la strada che conduceva da Cividale del Friuli a Pavia come riportato dal monaco e storico Paolo Diacono nella sua opera Historia Langobardorum. Con il susseguirsi del tempo, la strada cambiò nome ma rimase, comunque, un punto fondamentale di passaggio di merci e persone. Sappiamo che a Cavolano esisteva, nel 737, un castello che fu appannaggio inizialmente del Patriarca di Aquileia, successivamente dei Da Camino e che viste le continue sfide per il predominio del territorio, si trovò più volte conteso tra i Signori della Marca Trevigiana e quelli dell’area friulana.

La parrocchia si formò nel corso del Duecento, sappiamo della presenza di parroci che officiavano i vari sacramenti da metà del Quattrocento. Prima di questa data, non vi sono documenti che testimonino fatti e storie antecedenti. Nel corso del Trecento Cavolano passò sotto la giurisdizione di Sacile dove rimase per il resto dei secoli.

Sacile-microturismodellevenezie.it

Una prima chiesa venne realizzata nel XIV secolo, anche se non si conosce la data precisa di costruzione. L’edificio esisteva nel 1474 quando ci fu la visita pastorale del Vescovo Nicolò Trevisan.

La costruzione attuale fu iniziata nel 1857 e venne inaugurata e consacrata nell’agosto 1895 dal Vescovo Sigismondo Brandolini Rota.

La facciata dell’attuale chiesa intitolata a San Lorenzo Martire si presenta con delle lesene di ordine corinzio. L’architrave riporta una scritta: “Hic domus Dei est et porta cueli” che tradotta ci ricorda che “Questa casa è del Signore e porta in cielo”. Sovrastano il frontone due statue alle estremità inferiori e la croce latina al centro.

Nella facciata, tra architrave e frontone appare un’altra scritta: “D.O.M. et divo laurentio M. Sacrum”. “D.O.M. ed il sacrificio di San Lorenzo”.

La chiesa di San Lorenzo si presenta ad un’unica navata, ai lati si trovano alcuni altari minori come quello della Madonna, Sant’Antonio, ecc.

All’interno dell’edificio sacro si trova anche una scultura dell’artista Angelo Brugnera, maestro scultore capace di traferire emozioni con le sue opere in pietra, in marmo e anche in metallo. L’opera dell’artista, nato proprio a Sacile, posta vicino alla fonte battesimale è stata realizzata con marmo di Carrara, di notevoli dimensioni, rappresenta l’immersione di un volto nell’acqua del Battesimo.

La chiesa possiede un bel campanile realizzato nel 2009. Di quello antecedente, la cui base è visibile davanti alla chiesa, non si conosce la data di prima realizzazione, stando alle informazioni tramandate nel tempo potrebbe essere stato ottenuto da una torre del castello medievale esistente in zona.

Dove trovarla

La chiesa San Lorenzo Martire si trova in via Cavolano 33