Descrizione Progetto

Chiesa San Giovanni Battista

La chiesa di San Giovanni Battista si trova nella frazione di San Giovanni del Tempio a Sacile.

Le prime notizie riferite alla chiesa sono del Trecento quando l’edificio era dedicato alla Santa Croce del Camol. Quest’ultima diede anche il nome a una antica fiera che si teneva a fine settembre nel luogo fin dal Medioevo.

Ci sono fonti che sostengono che in quell’epoca esisteva un antico castello, ora non più presente, denominato San Leonardo del “Camol”. In precedenza il castello venne utilizzato come lazzaretto per i lebbrosi. Passò alla Storia sia come Ospitale di San Giovanni Gerosolimitano sia come Ospitale di San Giovanni del Tempio. Il sito secondo alcune fonti storiche è legato alla presenza e agli interessi dei cavalieri templari ma molto più probabilmente all’ordine degli Ospitalieri.

Altre notizie ci portano direttamente all’arrivo di Napoleone nell’Ottocento, dove alcuni ospedali, lazzaretti ed altre strutture vennero chiuse e tutto il territorio conquistato venne riorganizzato secondo la legislazione francese. Questo è quello che accadde anche all’ospedale di San Giovanni del Tempio.

L’attuale chiesa di San Giovanni Battista venne realizzata nel corso degli anni Venti del Novecento.

La facciata presenta due monofore molto grandi decorate e poste a fianco del portone d’ingresso caratterizzato da un arco. Sopra quest’ultimo vi sono due ordini di finestre che arricchiscono la bella facciata della chiesa. Anche i vetri di queste aperture sono decorati.  Ai lati della facciata trovano spazio due rosoni in vetro.

Il portone è finemente decorato con motivi religiosi.

Sacile-microturismodellevenezie.it

La struttura della chiesa è a capanna ed ha un’unica navata. Diversi sono gli altari laterali dove sono stati rappresentati sia santi che beati e dove si trova la fonte battesimale.

Entrando in chiesa si possono notare diversi affreschi dai cromatismi accesi che abbelliscono il coro ed il presbiterio.

L’altare principale, in marmo bianco è particolare: sulla parte frontale sono state riportate due croci di Malta, simbolo dell’antico ordine cavalleresco che vide la sua formazione con i Cavalieri Ospitalieri. Sulle pareti del coro trovano spazio due grandi pale. Le decorazioni dell’arco del presbiterio mostrano alcune figure di Santi fra le quali è possibile notare: San Leonardo, San Tiziano, San Fortunato, Santa Augusta, San Venanzio ed altri.

L’organo a canne si trova dietro all’altare ed è sovrastato da statue in metallo che ricordano il battesimo di Gesù ad opera di San Giovanni.

Il soffitto della chiesa dedicata a San Giovanni Battista è stato realizzato in legno con travi a vista.

Nel perimetro della navata trovano posto i 14 pannelli della via Crucis in legno realizzati dall’alpinista, scultore e scrittore Mauro Corona.

Il campanile si trova sul lato destro della chiesa, dietro il porticato ed è di forma rettangolare, realizzato con mattoni rossi come l’edificio sacro, la cella campanaria è caratterizzata da aperture stile bifora mentre vi sono delle aperture di tipo monofora sul fusto del campanile.

Nei locali adiacenti la chiesa è stato creato il Museo archeologico-didattico liventino, partendo dai materiali scoperti al momento della costruzione della chiesa.

Dove trovarla

La chiesa di San Giovanni Battista si trova in viale San Giovanni del Tempio