Descrizione Progetto

Marrone di Combai

Nel mese di ottobre nella frazione di Combai a Miane, tra le colline del Prosecco, ospita la tradizionale “Festa dei Marroni”, una manifestazione da 80.000 presenze dedicata al Marrone locale Igp, una delizia da degustare sul posto approfittando dei tantissimi appuntamenti in programma, ma anche delle proposte didattiche per le scuole, delle escursioni per comitive e dei menù a tema nei ristoranti della zona.

Il Marrone di Combai è un prodotto tipico Veneto, cui è stato attribuito il marchio IGP. E’ un frutto di forma ovoidale, quasi ellittica; si trova protetto da un riccio ricoperto di aculei. In ogni riccio, solitamente, sono contenuti due frutti. La buccia è brillante e di colore marrone scuro, provvista di striature e solcature molto evidenti. L’area di coltivazione comprende undici comuni, che si trovano nella parte più settentrionale della provincia di Treviso.

Il “Marrone del Combai” è un frutto attribuito a una varietà della sottospecie domestica Macrocarpa della specie Sativa, genere Castanea, famiglia Fagacee. La “Castanea sativa” o castagno europeo è una pianta particolarmente longeva e può raggiungere i 25 metri d’altezza. Ad oggi, causa motivi fitopatologici gravi, i castagneti presenti sul territorio possono appartenere anche alla specie “Castanea crenata” di origine giapponese o, più spesso, essere un innesto di quest’ultima tipologia con il castagno europeo.

Il territorio di coltivazione del “Marrone di Combai” si distingue per la considerevole piovosità. La pianta ama i terreni acidi, leggeri, ricchi di potassio e fosforo, privi o con poco calcare.

La raccolta del frutto si svolge da ottobre a dicembre ed è reperibile in zona o nei mercati del Veneto.

I ricci giunti a maturazione sono bacchettati con lunghe aste di canna, quindi vengono raccolti, puliti calibrati e successivamente, nel caso di vendita del prodotto fresco, si provvede al loro confezionamento. Sono diverse le tecniche di conservazione:

  • ricciaia: metodo tradizionale che consiste nel conservare il prodotto ancora chiuso nei ricci;
  • curatura (o novena): si immergono le castagne in acqua a 18° C per un periodo di 4-7 giorni;
  • sterilizzazione: i frutti vengono immersi in acqua a 50° C per circa 45 minuti e vengono asciugati;
  • frigo conservazione: il prodotto viene posto in celle frigo a 0° C per un periodo massimo di un mese.

Il Marrone è un frutto particolarmente ricercato, ma cosa lo rende tanto pregiato?

Il Marrone, in generale, ha una percentuale di 15-20% maggiore di zuccheri rispetto alla castagna. Il “Marrone di Combai” inoltre è più ricco in vitamine del gruppo B (B1 e B6) e in potassio. Altre caratteristiche nella tabella.

CaratteristicheCastagnaMarrone
FormaRotondeggiante

Solitamente più piccola

Ovalare allungata o a cuore

Solitamente più grande

Pellicola internaPenetra nella polpa segmentandolaNon penetra nella polpa Si stacca con facilità
PolpaGrossolanaFine
BucciaSpessaMeno consistente rispetto alla castagna
ColoreScuroRossastro

Come gustarli

Arrostiti sul fuoco e abbinati al vino nuovo, nelle torte o nei biscotti di castagne, con il risotto, nelle minestre assieme ai legumi, per farcire pollo o faraona, bolliti per fare delle creme.

 

Prodotti del territorio-Marroni Combai