Descrizione Progetto

Museo dello scarpone e della calzatura sportiva

Il Museo dello Scarpone e della Calzatura Sportiva risiede in una villa Binetti-Zuccareda edificio storico del XVI secolo.

La villa ristrutturata, sostenuta e gestita totalmente a spese degli imprenditori dello Sportsystem di Montebelluna, conserva oltre duemila oggetti di carattere storico, legati al mondo del design, della progettazione, dell’innovazione tecnologica e della produzione delle calzature sportive, che rappresentano storicamente il frutto del know how distintivo del distretto.

L’archivio del museo conserva anche settecento brevetti depositati, inerenti al settore calzaturiero, una raccolta di circa cinquant’anni di cataloghi delle principali marche storiche, e, circa sessanta calzature e attrezzature “originali”, dei marchi del distretto, realmente indossate e usate dai campioni dello sport in occasione delle conquiste dei loro primati (medaglie olimpiche, imprese alpinistiche, records, ecc.). Strumenti e macchine per la produzione di scarpe, calzature, fotografie, documenti e riproduzioni funzionali alla ricostruzione della storia dell’attività calzaturiera locale, dai ciabattini dell’ottocento alle recenti sperimentazioni industriali che hanno fatto del distretto calzaturiero montebellunese un leader mondiale del settore.

Questa “Istituzione” ormai storica, a cui hanno contribuito nel tempo per almeno un trentennio numerosi professionisti, artigiani, imprenditori e appassionati ha, tra le altre cose, il merito di essere un raro esempio di collaborazione riuscita tra pubblico e privato e di cooperazione tra imprese “concorrenti” a beneficio comune del territorio.

Rappresenta infatti un raro esempio di Museo Interaziendale finanziato interamente dalle Aziende Associate.

Per maggiori informazioni: museo dello scarpone e della calzatura sportiva

Come raggiungere

Il Museo dello scarpone e della calzatura sportiva si trova in vicolo Zuccareda, 5