Descrizione Progetto

Antica Fiera di Godega Sant’Urbano

La prima domenica di marzo ha luogo l’ormai plurisecolare Antica Fiera di Godega Sant’Urbano che trae le sue origini ai tempi dei cavalieri, degli armigeri, delle Pievi e delle Signorie con pochi soggetti che governavano e amministravano la vita del popolo.

All’origine della Fiera di Godega Sant’Urbano sembrano esserci due eventi: il Mercato di Godega e la Fiera di Sant’Urbano. La prima manifestazione viene citata ufficialmente in un documento del 1343 mentre la seconda appare in un documento del 1398.

Ciò che è certo è che fino a pochi decenni fa, vuoi per la difficoltà nelle comunicazioni, vuoi perché i media non avevano la diffusione e la potenza di oggi, la visita in Fiera serviva agli operatori economici per conoscere le nuove tendenze e le possibilità tecnologiche per migliorare produzioni e prestazioni delle proprie attività. L’Antica Fiera era di fatto uno strumento essenziale per lo sviluppo socio-economico del territorio.

Nel Mercato venivano scambiati prodotti agricoli, animali, attrezzi e macchinari per il lavoro nei campi o negli allevamenti, si comperavano piantine di alberi da frutto o di vite da mettere a dimora, animali da cortile per rinnovare la vita nell’aia. Chi poteva, rientrava dalla Fiera con un sacchetto di datteri o noccioline da portare in famiglia o regalare alla morosa.

Negli anni più recenti l’Antica Fiera di Godega Sant’Urbano ha mantenuto la sua tradizionalità, cioè quello scopo di fornire innovazione socio-economica coniugata però al presente dove l’evoluzione tecnologica offre soluzioni e nuovi metodi colturali sostenibili ed ecocompatibili. Come sempre non mancano i momenti ricreativi e nemmeno i pensieri dolci da portare in famiglia o da condividere con la fidanzata.

Dove trovarla

L’Antica Fiera di Godega S.U. si trova nell’Area Fiera in via Art. Alpino Guido da Re