Descrizione Progetto

Chiesa San Silvestro

La chiesa San Silvestro si trova lungo l’omonima via e continuando sulla stessa, verso la montagna,  si arriva al Bosco delle Penne Mozze, nella Valle di Sant’Antonio.

La tradizione sostiene che questa è una delle chiese più antiche di Cison di Valmarino. La prima attestazione risale al 1224 ed è citata nel testamento di Gabriele III Da Camino.

Nel 1520 Andrea da Campomolino lasciò nel suo testamento una terra alla luminaria di San Silvestro.

Nel 1594 Francesco Maria Brandolini fece ampliare l’edificio sacro.

A fianco della chiesa vi sono delle pertinenze dove attualmente trova sede l’Associazione Nazionale degli Alpini di Cison di Valmarino. In passato, gli edifici servirono anche come lazzaretto o luogo di quarantena durante le varie epidemie della Storia: peste o altre malattie infettive.

Nel complesso vennero organizzati dei restauri, i più recenti furono della metà degli anni Venti del Novecento.

Internamente l’edificio è rovinato ma, al suo interno, troviamo un affresco di Egidio Dall’Oglio a tema angelico e sul soffitto una raffigurazione di San Silvestro I Papa.

Esternamente, la chiesa San Silvestro si presenta con una struttura a capanna, con un portone di legno scuro lavorato. Nella facciata, ai lati dell’ingresso vi sono due finestre rettangolari, con le inferiate di ferro, che danno luce all’ambiente interno.

La chiesetta si trova su un piano rialzato rispetto alla strada che corre sul davanti.

Dove trovarla

La chiesa San Silvestro si trova in via San Silvestro 4-40