Descrizione Progetto

Museo della Cattedrale di Ceneda

Il Museo della Cattedrale di Ceneda è stato realizzato nel 2013, con lo scopo di raccogliere e valorizzare paramenti e suppellettili ecclesiastiche, tutti oggetti che nel tempo sono serviti per valorizzare ed incrementare l’importanza della Cattedrale Santa Maria Assunta e San Tiziano a Ceneda.

La Storia della Cattedrale risale al VII secolo quando il corpo di San Tiziano venne traslato da Oderzo a Vittorio Veneto.

Il Museo della Cattedrale di Ceneda mette in evidenza quanto l’arte sacra e gli oggetti necessari alla liturgia, rappresentino un linguaggio e un legame utile alle genti, per riconoscere e mantenere una guida spirituale e di indirizzo nei momenti difficili della comunità. Quadri, sculture, paramenti, bozzetti e gessi di epoche che vanno dal Settecento al Novecento, hanno un valore inestimabile e permettano di comprendere come si viveva all’epoca.

La creazione del Museo della Cattedrale di Ceneda è stata anche l’occasione per riqualificare gli spazi in cui si riuniva il Capitolo della Cattedrale, di cui vengono narrate le origini, la storia e le attuali funzioni liturgiche. Il Museo si trova nell’Aula Capitolare della Cattedrale di Ceneda.

Il Museo, pur di dimensioni ridotte, risulta alquanto significativo e contiene diversi oggetti liturgici con alcuni arredi del Concilio Vaticano II.

È visitabile ogni domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00, grazie alla disponibilità di un gruppo di volontari, su richiesta può essere visitata anche in altri orari.

Per informazioni:

Come raggiungere

Il Museo della Cattedrale di Ceneda si trova in Piazza Giovanni Paolo I