Descrizione Progetto

Il Museo del Baco da Seta si trova in località San Giacomo di Veglia, all’interno di in una vecchia filanda che ha cessato la propria attività negli anni Sessanta del Novecento.

L’ex filanda rappresenta con la sua struttura e le sue caratteristiche un esempio di archeologia industriale e ben si presta per ospitare il museo. Quest’ultimo occupa una superficie complessiva di circa 600 metri quadri dei quali 200 sono soppalcati.

Nel corso dell’Ottocento in queste zone la coltivazione dei bachi da seta era diffusa soprattutto come secondo lavoro. Infatti, normalmente gli uomini lavoravano nei campi e le donne venivano impiegate nelle filande dove i bozzoli venivano trasformati in filati di seta. Il resto della famiglia, nonni e i ragazzini, oltre ad occuparsi dei lavori in casa, durante il giorno raccoglievano le foglie dai gelsi posti spesso a margine dei fossi o nei campi dove venivano utilizzati come tutori delle viti per darli in pasto ai bachi che dopo un breve periodo avrebbero filato e prodotto il bozzolo.

L’attività dei bachi da seta era, come già affermato, fiorente, e Vittorio Veneto era diventato un polo innovativo e d’avanguardia anche grazie all’Istituto Sperimentale. Molti sono stati i Vittoriesi impiegati nella coltivazione e trasformazione della seta. Va segnalato che per il genere femminile fu oggetto di sacrifici ma anche di emancipazione.

Nel 1936 in provincia di Treviso erano 40.000 le famiglie di contadini che allevano bachi da seta; per queste, i soldi ricavati dalla vendita dei bozzoli (gaéte), costituivano il primo guadagno dopo il lungo inverno e una entrata in denaro contante utile per l’economia famigliare.

All’interno del Museo del Baco da Seta è possibile ammirare oggetti del mestiere, scoprire come avveniva la lavorazione, farsi una idea dei numeri di questa industria e respirare l’iter procedurale che ha permesso a questo insetto di diventare così importante per l’economia di Vittorio Veneto e non solo.

Per maggiori informazioni:

  • Museo Baco da Seta
  • tel. +39 0438 914024 (solo durante l’orario di apertura del Museo)
  • Tel. +39 335 1984964
  • Orari di apertura Sabato e Domenica 10.00 – 12.00 e 15.00 – 17.00

Come raggiungere

Il Museo del Baco da Seta si trova in via della Seta, 23/6