Descrizione Progetto

La chiesa di San Michele Arcangelo è stata eretta tra il 1838-1854 da Lorenzo Armellin sul disegno dell’architetto Francesco Lazzari di Venezia. Le forme della chiesa si rifanno alla chiesa di San Maurizio che a sua volta si rifarebbe a quella di San Geminiano posto in fondo a piazza San Marco a Venezia, demolita in seguito per far spazio all’Ala Napoleonica.

Questa somiglianza sarebbe riconducibile al fatto che la chiesa di San Maurizio era stata rifatta sul disegno di Pietro Zugari fratello di Marco Zugari, Vescovo di Ceneda dal 1777 al 1785.

Per l’esecuzione del manufatto venne richiesta la collaborazione di un impresario locale, tale Lorenzo Armellin, mentre per le opere in ferro si chiese aiuto a Giovanni Favero e per i lavori marmorei a Paolo Brescacin.

La costruzione cominciò con gran lena ma i tempi, a causa di crisi economiche, guerre (Moti del 1848), problemi sociali, si allungarono.

A giugno 1854 le spese sostenute ammontarono a circa lire austriache 64.000 circa € 300.000,00.

Nel 1856 la chiesa di San Michele Arcangelo divenne curazia.

Il 28 settembre 1898, una volta completati una serie ulteriore di lavori venne consacrata dal Vescovo Sigismondo Brandolini-Rota.

La facciata è attualmente incompiuta. La chiesa di San Michele è un edificio di culto con la pianta a croce greca, in stile neoclassico ionico molto elegante ed armoniosa.

Diverse sono le opere d’arte all’interno della chiesa come: la cacciata degli Angeli ribelli, l’Annunciazione e il Cristo deposto. A fianco dell’edificio si trova il campanile con l’orologio. La parrocchia venne creata negli anni Quaranta del Novecento.

Esiste ancora l’antica chiesa, in via San Michele, sconsacrata ed attualmente dimora privata.

Questa prima chiesa venne probabilmente costruita nei secoli VI-VIII, comunque prima del 773.

L’antica chiesa subì diversi rimaneggiamenti sin dal XV secolo. Era costruita con i resti di un’ancora più antica chiesa, facente parte degli edifici di culto antichi di Ceneda.

Erano in tutto cinque: quella di San Pietro in borgo maggiore, la Cattedrale Sanctae Mariae, Sant’Andrea di Bigonzo e San Marco in brolio (distrutta nel 1877).

Dove trovarla

La Chiesa San Michele Arcangelo si trova in via del Castello di San Martino, 2