Osservatorio del Re 2019-02-12T10:23:56+00:00

Project Description

Osservatorio del Re

L’Osservatorio del Re è una costruzione in calcestruzzo nota durante la Grande Guerra con il nome di Ca’ Benedetto.

L’Osservatorio è un bunker ricavato intorno al 1917 sotto una casa colonica ed è composta da due semplici stanze con un corridoio di raccordo. Grazie alle sue lunghe feritoie permetteva di controllare quanto avveniva lungo il corso del fiume Piave ed i movimenti fra i due eserciti. Tra l’autunno del 1917 a l’autunno del 1918 i due eserciti erano quelli del Regno d’Italia e dell’Austria-Ungheria.

Una lapide, posta all’esterno della casa colonica riporta:

“Da qui Vittorio Emanuele III nel radioso autunno di Vittoria sotto il tiro delle artiglierie nemiche vide il contrastato passaggio del fiume tre volte sacro all’Italia, vide l’inizio della vasta battaglia che nel grembo d’Italia condusse Trento e Trieste
27-28-29 OTTOBRE 1918
Posto di comando ed Osservatorio del XXII comando d’armata”

Il Re Vittorio Emanuele III soggiornò nella struttura durante le prime fasi della Battaglia di Vittorio Veneto dal 27 al 29 ottobre 1918. Battaglia che avrebbe portato alla conclusione della Prima Guerra Mondiale.

Sulla destra, nel giardino è stata collocata una colonna romana  nel 1933 per celebrare la Vittoria della Prima Guerra Mondiale da parte del governo fascista. L’uso di un reperto della Roma imperiale voleva stabilire un legame ideale tra questo luogo e la Roma dei cesari, di cui il fascismo si proclamava erede.

La Colonna Romana e l’Osservatorio del Re sono dedicati alla memoria del Generale degli Alpini Giorgio Ridolfi, decorato con una Medaglia al Valor Militare.

La struttura è sempre aperta

Come raggiungere

L’Osservatorio del Re si trova in via Medaglie d’Oro 18