Descrizione Progetto

Formaggio Moesin

Alle pendici dell’Altipiano del Cansiglio si trova un piccolo paese: Fregona. Questa località è conosciuta anche per due bellezze, una di tipo enogastronomico, l’altra a carattere naturalistico. Nel primo caso il riferimento è al Torchiato di Fregona DOCG che è un apprezzato vino passito, mentre nel secondo l’attenzione va alle Grotte del Caglieron che attraggono ogni anno molti turisti. Ma il territorio offre anche altre specialità gastronomiche come il Moesin.

Il Moesin è un formaggio prodotto con latte vaccino intero pastorizzato, con pasta semicotta o semidura.

La forma/pezza di formaggio ha un peso medio di 6 Kg ed un diametro di 30-33 cm.

Per produrre il Moesin è necessario, in prima istanza, pastorizzare il latte attraverso un trattamento termico, infatti, viene portato a 74 C° per 20 secondi. La fase successiva prevede che venga messo nelle caldaie alla temperatura di 35 C° e qui viene aggiunta una piccola quantità di panna. Conclusa questa fase viene aggiunto il caglio e quando ha raggiunto la consistenza desiderata la cagliata viene spezzettata. Successivamente la pasta viene cotta per favorire l’eliminazione del caglio in eccesso. Posizionata in stampi senza tela, viene in seguito “stufata” in sala lavorazione. La salatura avviene per immersione e, dopo 1-2 giorni di asciugatura, il prodotto viene portato nella cella di maturazione a 9-12 °C e 80-85% di umidità. La maturazione avviene mediamente in circa 20-25 giorni.

Il formaggio Moesin che viene prodotto esclusivamente a Fregona durante tutto le stagioni. È adatto ad accompagnare i prodotti tipici della tradizione veneta come la polenta, può essere aggiunto sulla pizza, viene utilizzato nelle lasagne per legare gli altri ingredienti e magari per scoprire le sue caratteristiche va mangiato da solo.

Il suo gusto semplice ed elegante, lo rende adatto anche ai bambini e lo fa diventare un ottimo ingrediente per un uso diffuso in cucina.