Descrizione Progetto

Il Municipio di Cison di Valmarino si trova in piazza Roma a ridosso del palazzo Casoni-Moretti.

Per coloro che giungono in piazza, il municipio è facilmente visibile anche se non è in posizione centrale, come spesso capita di vedere nei Comuni del circondario. Chiude infatti la piazza a nord e si fa ben notare appena lo sguardo corre alle montagne che fanno da sfondo alla piazza.

Esternamente il palazzo si presenta con una struttura a tre livelli.

Al piano terra la facciata mostra un portoncino d’ingresso di colore rosso con, ai lati, quattro finestre rettangolari distribuite simmetricamente.

Al primo piano si trovano quattro piccole balaustre che mettono in evidenza altrettante aperture ad arco che danno risalto ad un balcone centrale. I profili dei fori sono abbelliti da semplici cornici.

Sopra al balcone centrale, al centro del palazzo municipale si trova uno stemma nobiliare.

I Casoni acquistarono, nel corso del Cinquecento il palazzo Casoni-Moretti e successivamente decisero di ampliare l’edificio comprando quello che chiamiamo Municipio.

All’ultimo livello vi sono altre stanze ed il sottotetto.

Nella sala adibita a Consiglio Comunale troviamo lo stemma della famiglia Casoni, discendente da quella dei Cavalcanti di Firenze, che fece costruire l’edificio. Lo stemma è stato realizzato per suggellare l’unione in matrimonio fra la famiglia Casoni e quella Zambaldi. Dei primi, è ben visibile la casa, dei secondi l’aquila.

La famiglia Zambaldi arrivò a Cison di Valmarino nel corso del Seicento, erano originari di Conegliano. La famiglia era impegnata nel feudo dei Brandolini con funzioni notarili.

Nel 1880 i Zambaldi vendettero l’edificio alla famiglia Calvi che successivamente, nel 1902, lo cedette al Comune di Cison di Valmarino, attuale proprietario.

Quello che attualmente vediamo, è il frutto di un rimaneggiamento ed ampliamento della struttura che iniziò fra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento, altre modifiche vennero apportate sia nel corso degli anni Sessanta sia nei primi anni Duemila.

Il Municipio può essere considerato un esempio di palazzotto urbano ma al suo interno numerosi sono gli elementi di una Villa Veneta: la pavimentazione a terrazzo alla veneziana, il soffitto in travi in legno alla Sansovino, gli stipiti in pietra, i serramenti, l’intonaco a marmorino.

Gli abitanti di Cison sono abituati a chiamare questo edificio municipio o Palazzo Zambaldi.

Dove trovarlo

Il Municipio di Cison di Valmarino si trova in Piazza Roma 1