Brandolino Brandolini D’Adda

Chi era Brandolino Brandolini D’Adda?

Brandolino Brandolini D’Adda nacque a Cordignano nel 22 giugno 1878. Fu politico e combattente della Prima Guerra Mondiale.

Suo padre fu il conte Annibale IV Brandolini Rota possidente di Cordignano e di diverse terre nel circondario.

Brandolino Brandolini d’Adda era un uomo di intelligenza vivace. Si diplomò nel 1899 al Regio Liceo classico Marco Polo di Venezia e si laureò in legge nell’università di Padova. Il 13 novembre 1903 Brandolini sostenne l’esame di laurea con una tesi in Diritto commerciale.

Divenne Sindaco di Cison di Valmarino dal 1902 al 1912, Consigliere provinciale dal 1905 al 1916, dal 1913 al 1916 fu eletto Senatore del Regno d’Italia nel collegio elettorale di Vittorio Veneto. Fu tra i fondatori del Partito Nazionalista dal quale uscì nel 1912, perché non condivideva gli ideali e aveva constatato atteggiamenti di carattere antidemocratico al suo interno.

Combatté come volontario automobilista nella Prima Guerra Mondiale dove morì nel 1916. Durante la guerra era nella 6° Compagnia del Corpo Nazionale Volontari Automobilisti e successivamente spostato nel 209° Reggimento di fanteria nella neoformata Brigata Bisagno della 27ª Divisione. Con questa divisione combatté nell’Altipiano di Asiago dove venne ferito a morte da una granata, fra i due torrenti Astico e Posina.

Per questo motivo gli venne conferita una medaglia d’argento con la seguente motivazione:

“Fu costante, mirabile esempio di ardimento e di sprezzo del pericolo. In una speciale critica circostanza, con giusta e pronta visione delle necessità del momento, contribuì al buon esito dell’azione esponendosi impavido al fuoco nemico, finché cadde colpito a morte”.
Velo d’Astico 26 giugno 1916.

Brandolino Brandolini d’Adda fu l’unico dei 509 deputati del Regno d’Italia a cadere in guerra.

Brandolino Brandolini d’Adda è sepolto nella cappella di famiglia, che si trova a ridosso della chiesetta di San Martino all’interno della fortezza di Castelbrando, a Cison di Valmarino.

Scopri altre attività del territorio

2018-11-06T16:07:48+00:00